Atti devoti in onore di sant’Emidio (III)

Screen shot 2014-08-01 at 9.44.37 AMDal capitolo XXVI e ultimo della Vita di sant’Emidio di Paolo Antonio Appiani SJ (edizione di Roma, 1702).

«Esercizio d’atti divoti in onore di sant’Emidio:
III. Terrete in camera, o in sala l’effigie di sant’Emidio, con farla o tirare in carta, o pingere in tavola, e con portare altresì pendente dal collo una delle monete nostre correnti dov’è l’impronto [sic] del santo.

054hk Santi in camera

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in In primo piano, Storia del culto e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.