Notizie da Foligno

Dalla Gazzetta di Foligno del 16 dicembre 2011 apprendiamo che l’arcivescovo di Firenze, s.e. mons. Giuseppe Betori (nato appunto a Foligno) ha recentemente donato alla cattedrale della sua città nativa un’immagine di sant’Emidio plasmata da  Cody J. Swanson, scultore statunitense trapiantato a Firenze.
Sant’Emidio fu eletto a compatrono di Foligno nel 1832, dopo che la città umbra era stata danneggiata abbastanza seriamente da un terremoto localizzato in Val Topina.
L’opera, realizzata in stile neobarocco, è stata collocata in una nicchia adiacente alla sagrestia della cattedrale folignate. Nel sito internet dell’artista è disponibile una galleria di immagini raffiguranti l’opera in corso di fabbricazione e nella sua collocazione definitiva. Altre immagini sono visibili nella pagina facebook di Swanson.

Riferimenti bibliografici

Faloci Pulignani, M. (1936). S. Feliciano e s. Emidio. Ascoli e Foligno nei terremoti del 1831 e del 1832: documenti raccolti da D. M. Faloci Pulignani, (2a edizione), Foligno, G. Campi, 54 pp.
Felicetti, F. (2011). Un dono speciale per la città di Foligno, Gazzetta di Foligno, 16 dicembre 2011, http://www.gazzettadifoligno.it/wordpress/?p=3319
Locati, M., R. Camassi e M. Stucchi (edd.), ( 2011). DBMI11, the 2011 version of the Italian Macroseismic Database. Milano, Bologna, http://emidius.mi.ingv.it/DBMI11
Swanson, C.J (2009-2011). Portfolio, http://www.codyswanson.com
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pescati in rete, Storia del culto e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.